Il tour degli studenti inglesi nel distretto del cashmere umbro

Sono arrivati lunedì ed il loro tour nel distretto del cashmere umbro è subito iniziato, ma non in Umbria. Infatti gli studenti inglesi del Central Saint Martins College  hanno visitato come prima tappa del loro tour Cariaggi, a Cagli (PU), fornitore dei preziosi filati per il nostro concorso.

Cariaggi è un fiore all’occhiello del cashmere made in Italy, con un’esperienza di oltre 50 anni ed  “un archivio di esperienze, scoperte e incontri speciali. Esplorazioni e sperimentazioni. Occhi attenti e mani esperte di chi si muove nel mondo con rigore industriale e professionalità artigianale. Dove curiosità e tenacia creano differenza”. I ragazzi hanno potuto ammirare non solo i metodi di filatura e cardatura ma anche la speciale location dell’azienda, nelle Marche, a Cagli, in prossimità dell’incantevole territorio del Montefeltro. Una posizione diversa e lontana dal mondo industriale dei filati, continua ispirazione per chi in questo luogo lavora e vive, non troppo diversa dalla verde Umbria del nostro distretto.

Gli studenti inglesi hanno potuto visitare uno stabilimento unico e ampissimo: 25.000 mq, 200 macchinari e oltre 200 dipendenti per ricavare filati, cardati e pettinati dalla nobilissima fibra che i designer di domani stanno imparando a conoscere e manipolare.

Macchinari per la filatura cardata (Cariaggi)

Macchinari per la filatura pettinata (Cariaggi)

fabiana filippi (Giano dell’Umbria)

Nella giornata di martedì, i ragazzi hanno avuto modo di visitare il vero distretto umbro, inziando da Fabiana Filippi e proseguendo poi con Tasselli Cashmere e Lamberto Losani Cashmere.

lamberto losani (Magione)

tasselli

Tasselli Cashmere (Bevagna)

Anche in questo caso non si è trattato di una mera visita agli stabilimenti, ma anche di un’occasione per conoscere l’Umbria più autentica con gli straordinari paesaggi di Giano dell’Umbria, Bevagna e Magione.

THE  TOUR OF THE ENGLISH STUDENTS IN OUR UMBRIA CASHMERE DISTRICT

They arrived on Monday and their tour in the Umbria cashmere district started right away, even if not exactly in Umbria. The students from Central Saint Martins, infact, as first visit of their tour stopped at Cariaggi, in Cagli (PU), supplier of the precious yarns for our award.

Cariaggi is the apple of the eye of Made in Italy’s cashmere, with its experience of over 50 years and “a powerhouse of experience, discovery and incredible success. Exploration and experimentation. It has the keen eyes and expert hands of a person who exudes industrial precision and the professionalism of a craftsman. In the knowledge that curiosity and perseverance make the difference”. The students admired not only the methods of woollen and worsted yarning, but also the special location of the company, in Cagli (Marche region), close to the enchanting Montefeltro area. A different position, far from the industrial world of yarns, a continuous inspiration for the people who work and live here, not too different from our green Umbria.

The English students visited a unique and very large company: 25.000 sm, 200 machines and over 200 workers to make yarns from this noble fiber that tomorrow’s designers are learning to know and use.

On Tuesday the students visited the real Umbrian district, starting from Fabiana Filippi and going on with Tasselli and Lamberto Losani Cashmere. Even in this case it wasn’t just a visit to the companies, but also a chance to see the most authentic Umbria with the extraordinary landscapes of Giano dell’Umbria, Bevagna and Magione. 

Lascia una risposta